Zita Dazzi

È nata nel 1965 a Milano ed è cresciuta a Roma. Ha frequentato il liceo classico, studiato a New York e all’Università Statale di Milano (scienze politiche). Ha lavorato alla Rai, all’Espresso, a Radio popolare. Lavora per La Repubblica dal 1989 e si occupa principalmente di cronaca, temi sociali, immigrazione, disagio economico, terzo settore, scuola, cultura. Per La Repubblica è stata autrice di un reportage molto apprezzato nel 2010, per fare il quale ha girato a Milano per 24 ore vestita con un burqa. Ha vinto diversi premi giornalistici, l’ultimo dei quali ad aprile 2013 per un’inchiesta sugli immigrati di seconda generazione. Ha avuto due volte il Premio Giornalista dell’anno dall’Associazione lombarda dei giornalisti. Ha scritto sette libri per bambini, ragazzi e young readers: La banda dei gelsomini (il Castoro), Sciroppo di Lumache e altri rimedi (San Paolo), La fattoria delle uova volanti (San Paolo), Il volo di Alice (Rizzoli), Luce dei miei occhi (Einaudi ragazzi), Stai con me (El ) Il mondo di Teo (Castoro). Anche per i libri ha vinto alcuni premi, il primo nel 2008 (Fondazione Aida) e l’ultimo, a maggio: Premio Sirmione per Luce dei miei occhi. Sposata, ha quattro figli, dagli 8 ai 18 anni.

 

Mercoledì 7 Febbraio 2018 l’autrice ha incontrato in libreria i bambini della scuola primaria V. Bachelet di Cascina Amata e i ragazzi della scuola secondaria di primo grado Turati e Cardinal Ferrari di Cantù.

X